logo1.pnglogo2.png

Mamma - C’era una volta un taglialegna che aveva due bei bambini: il maschietto si chiamava Hansel e la femminuccia Gretel...

Entra in scena Taglialegna, tenendo per mano Hansel e Gretel.

…Il taglialegna era rimasto vedovo, e si era risposato con una donna molto cattiva, che odiava i due bambini.

Entra in scena Matrigna, con espressione cattiva. Hansel e Gretel, impauriti, corrono via ed escono di scena.

Matrigna – Marito mio, lo vedi che non abbiamo mai niente da mangiare, né per noi né per i bambini? Domattina portiamo Hansel e Gretel nel bosco e li abbandoniamo lì, così ce ne sbarazziamo una volta per tutte.
Mamma - Il povero taglialegna non voleva, ma alla fine acconsentì.
Taglialegna (sospirando) – E va bene, moglie mia. Faremo come dici tu.
Hansel si affaccia dalla quinta da cui è uscito, opposta a quella da dove ora escono Taglialegna e Matrigna.
Mamma - Hansel, che aveva sentito tutto, uscì fuori e si riempì le tasche di sassolini bianchi lucidi.

Hansel raccoglie dei sassolini per terra e se li mette nelle tasche. Entra in scena Gretel.
Gretel – Che cosa fai, Hansel?
Hansel – Forza, Gretel, aiutami a raccogliere quei sassolini.
Gretel – Che gioco è?
Hansel – Dopo ti spiego.
Mamma - L’indomani, mentre andavano nel bosco, Hansel lasciò cadere i sassolini uno ad uno lungo il cammino.

Hansel cammina sulla scena e lascia cadere in terra alcuni sassolini, uno alla volta.
…Quando la matrigna, con una scusa, li lasciò nel bosco, Hansel e Gretel, piano piano, seguirono i sassolini bianchi, che brillavano come monetine, e riuscirono a ritrovare la strada di casa. Quando li vide tornare, la matrigna si arrabbiò molto, ma non lo fece vedere al taglialegna.

Hansel esce da destra, mentre Matrigna e Taglialegna entrano in scena da sinistra
…La sera dopo, tornò alla carica colla sua idea..

Matrigna - Marito mio, se i bambini resteranno qui, moriranno di fame. Da soli, si arrangeranno in qualche modo. Domattina, li abbandoneremo nel bosco.
Taglialegna (sospirando) – E va bene, moglie mia. Faremo come dici tu.
Mamma - Hansel la sentì, ma stavolta non poté uscire a prendere i sassolini, perché la matrigna aveva chiuso la porta a chiave.
L’indomani, mentre andavano nel bosco, prese un pezzo di pane e lo sbriciolò, gettando le briciole lungo il cammino come segnale per ritrovare la strada.

Hansel e Gretel entrano in scena seminando briciole di pane
Ma stavolta il trucco non riuscì, perché gli uccellini avevano mangiato tutte le briciole:
Hansel e Gretel cominciarono a vagare per il bosco, senza poter trovare la strada di casa.

Mamma - Era quasi notte, quando videro in mezzo a un prato una bella casetta…
Gretel (a Hansel) – Guarda, Hansel! Una casetta fatta di pane!
Hansel – Che bella! Ha il tetto di cioccolato e le finestre di zucchero! Mangiamocela tutta!
Mamma - I bambini si misero a mangiare la casetta: un bel pezzo di tetto per Hansel, una finestra intera per Gretel. Ma a un tratto, una vecchia si affacciò alla porta.

Entra in scena Strega.
…Era una strega cattiva, che aveva costruito la casetta di pane e zucchero solo per attirare i bambini e mangiarseli.

Strega - Venite dentro, bambini, che ho tante cose buone per voi!
Mamma - Appena Hansel e Gretel entrarono, la vecchia chiuse a chiave la porta e rise.
Strega (ridendo) – Ah! Ah! Ah! Siete in trappola!
Mamma - La strega afferrò Hansel e lo rinchiuse in una gabbia stretta stretta.
Strega - Ti terrò qui ad ingrassare ben bene, poi ti mangerò.
Mamma - E tutte le mattine andava a controllare se Hansel era ingrassato, ma siccome ci vedeva poco e niente, diceva al bambino…
Strega - Sporgi le tue dita, voglio vedere se sei ciccione a puntino.
Mamma - Ma Hansel sporgeva attraverso la gabbia un ossicino di pollo, e lei, che non riusciva a vederlo, credeva che fossero le dita di Hansel e lo trovava sempre troppo magro. Un giorno la vecchia si stancò di aspettare e disse a Gretel
Strega - Accendi il forno! Oggi mangerò tuo fratello!
Gretel -Insegnami tu, io non ci riesco!
Mamma - E appena la vecchia si avvicinò alla bocca del forno, le diede uno spintone, la buttò dentro e chiuse lo sportello col catenaccio.

La vecchia strega bruciò miseramente. Gretel corse a liberare il fratello. I bambini presero tutti i gioielli della strega e scapparono via.

Gretel esce di scena correndo. Dalla quinta opposta entra Taglialegna, in lacrime.

Taglialegna – Hansel! Gretel! Bambini miei, dove siete? Oh, come ho potuto abbandonarvi?
Mamma - Nel bosco Hansel e Gretel trovarono il padre taglialegna che dal giorno in cui erano scomparsi era rimasto lì a piangere.

Entrano in scena Hansel e Gretel.

Hansel e Gretel (insieme) –Papà, siamo qui!
Taglialegna (abbracciando Hansel e Gretel) – Dio sia lodato, siete sani e salvi!
Mamma – Taglialegna e i due bambini si abbracciarono felici. Poi vendettero i gioielli della strega e da quel giorno non soffrirono più la fame, anzi, vissero sempre felici e contenti.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti oad alcuni cookie cliccare sulla sezione più informazioni